10 Giugno 2016

46° MEETING SANTA MARGHERITA LIGURE

NIENTE STORIE, FACCIAMO LA STORIA. Come ogni anno a giugno si tiene il consueto appuntamento dei Giovani di Confindustria a Santa Margherita Ligure, che è l’occasione per i giovani imprenditori di confrontarsi sulla situazione economica e politica attuale e presentare delle proposte.

Lo slogan di quest’anno era niente storie, facciamo la storia. Una esortazione a raccogliere tutte le energie per creare condizioni di sviluppo e benessere per il Paese, condizioni che è possibile creare solo se si hanno ben chiare le mete da raggiungere.
“In Italia qualcuno si mette in gioco e riesce, ogni giorno. Grandi visionari … che lavorano senza arrendersi. Donne e uomini che non danno per scontato il futuro – ha dichiarato Marco Gay, Presidente dei Giovani di Industriali – La vera differenza si fa connettendo i puntini dello sviluppo, trasformando l’eccellenza della politica amministrativa in politica industriale.
E chi ci crede non si fa storie, semplicemente fa la storia”.

Politica Industriale è questo il punto su cui si è focalizzato anche il discorso di Vincenzo Boccia, Presidente senior degli Industriali d’Italia che ha chiesto un nuovo patto tra le parti sociali basato sulla produttività, tema che non dispiace neanche al premier Renzi e sul quale si dovrebbe procedere con velocità. Anche perché rispetto al passato, è migliorato il dialogo istituzionale tra Governo ed Industriali, almeno secondo l’opinione di David Parenzo, che abbiamo ascoltato in smile every-where sulla due giorni degli industriali a Santa Margherita Ligure. Ed è migliorata anche la posizione dell’Italia in Europa come sostiene Emma Marcegaglia, presidente europea degli industriali: “L’Italia per la prima volta da tanti anni è nelle condizioni di poter far sentire il suo peso politico, economico e politico”, trasformando l’Europa in una casa grande ed accogliente.

Santa Margherita Ligure